Il Complemento concessivo indica la circostanza o il fatto nonostante il quale  si verifica un altro fatto o un’ altra circostanza.

E’ introdotto dalle preposizioni: con o dalle locuzioni nonostante, a dispetto di…., malgrado, ecc.,

Ad esempio: Nonostante la pioggia, dobbiamo partire.


Il complemento di argomento indica la persona, l’ animale, la cosa  di cui si parla o scrive, si discute.
E’ introdotto dalle preposizioni e locuzioni prepositive di, su, circa, intorno a …., a proposito di ……..

Ad esempio: Nulla mi disse a proposito della tua richiesta.

Il complemento di argomento  risponde alle domande:
Intorno a chi?
Intorno a che cosa?
Su chi?
Su che cosa?


Indica il motivo di un’ azione o di un fatto.
E’ retto da verbi e aggettivi è introdotto dalle preposizioni di, a, da, per, o dalle locuzioni prepositive a
motivo di, per causa di, per causa di e simili.

Ad esempio:

Il complemento di modo risponde alle domande: Perché?
Per qual motivo?


Il complemento d’ agente indica la persona o l’ animale, quello di causa efficiente la cosa da cui è compiuta l’ azione espressa dal verbo passivo.

I complimenti d’ agente e di causa efficiente si trovano solo in preposizioni col verbo di forma passiva.

Sono introdotti dalla preposizione da

Ad esempio:
In Sicilia i carri sono trainate dai cavalli (complemento di agente )

Il complemento di modo risponde alle domande: Da chi?
( complemento agente )

Da che cosa?
( complemento di causa efficiente )