I nomi sono di genere maschile
i nomi che indicano persone e animali maschi.

ad esempio: commesso, libro, tavolo, piatto.

Sono maschili la maggior parte dei nomi che finiscono in o ad esempio: quaderno, mentre    alcuni sono femminili ad esempio:  radio, mano,  dinamo.

Sono maschili la maggior parte dei nomi stranieri che finiscono per consonante
ad esempio: radar, bar. Mentre alcuni sono femminili ad esempio hostess, star.
Sono maschili la maggior parte dei nomi che finiscono in
ema   ma
Sono maschili i nomi dei metalli e degli elementi chimici: piombo, zolfo.
Sono maschili la maggior parte dei nomi propri di monti, mari, fiumi, e laghi, ad esempio:
Po, Garda, mentre alcuni sono femminili ad esempio Senna, Sila.
Sono maschili la maggior parte dei nomi degli alberi ad esempio: pero, pesco, mentre alcuni
sono  femminili come ad esempio: quercia.
Sono tutti i nomi maschili   i nomi dei mesi e dei giorni della settimana tranne la domenica

I nomi sono di genere femminile
i nomi che indicano persone ed animali femmine
ad esempio: bambola, penna, matita, operaia.
 – Sono femminili la maggior parte dei nomi che finiscono in
a mentre alcuni sono maschili ad
esempio: problema, clima, pirata, telegramma.
Sono femminili la maggior parte dei nomi di frutti ad esempio: fragola, mentre alcuni sono
maschili ad esempio: mandarino, mirtillo.
Sono femminili la maggior parte dei nomi propri che finiscono in
a tranne alcuni come:
Luca, Andrea
– Sono femminili alcuni nomi che finiscono in
i ad esempio: tesi, mentre alcuni sono maschili    ad esempio: brindisi.

Nome singolare o plurale

I nomi possono essere di numero singolare e di numero plurale.

Sono di numero singolare i nomi che indicano una sola persona, un solo animale, una sola cosa.

Sono di numero plurale i nomi che indicano più di una persona, più di un animale, più di una cosa


Nozioni di base di francese
Il plurale
Il plurale si forma la maggior parte dei casi aggiungendo una S al singolare.

Nota bene: Le parole che terminano con s, x, z il plurale non si forma aggiungendo una s,
ma la parola resta invariata.

ad esempio: travaux


Il femminile

Il femminile si forma la maggior parte dei casi aggiungendo una
e al maschile.

Nota bene: Le parole che terminano con e il femminile non si forma aggiungendo un’ altra e, ma la parola resta invariata.