Ricette: Il vino giusto ad ogni piatto

C` è un vecchio proverbio che dice: il vino rosso fà buon sangue, un fondamento ci deve  pur essere, la tradizione raramente sbaglia.
Recenti studi hanno dimostrato che uno bicchiere di vino a tavola  ( attenzione all` ABUSO è un grosso pericolo per la nostra salute ) aumenta il colesterolo  buono HDL, quello in grado di prevenire la formazione dell` altro colesterolo LDL che invece incrementa il rischio di malattie coronariche.
Quindi uno buon bicchiere di vino rosso a pasto, quindi può rappresentare un piacere per  il palato ma anche un aiuto per la salute.
Ad ogni piatto il suo vino: Il vino non si può mai abbinare a piatti che abbiano un forte sapore di aceto, e la frutta acida come pompelmo, ananas, arancia.
In pratica tutti gli ingredienti acidi uccidono il sapore del vino, così come i piatti troppo ricchi di spezie o piccanti.

Vini bianchi secchi: antipasti leggeri; minestre; pesce in bianco con salse leggere; piatti in bianco in generale.

Vini bianchi morbidi e aromatici : antipasti vari ma non piccanti, minestre asciutte o in brodo; pesce.

Vini spumanti se secchi, per aperitivi o antipasti; se importanti, per un menu` non a base di cacciagione; se dolci, con il dessert.

Vini rosati: antipasti con salumi e formaggi; minestre con sughi; pesce con salse forti;
carni bianche con salse leggere

Vini rossi leggeri minestre e paste con salse robuste; carni bianche salsate

Vini rossi corposi carni di maiale; bolliti; cacciagione; selvagina.

Vini rossi invecchiati carni rosse in genere con salse robuste; arrosti.

Autore dell'articolo: rino