Verbo porre

Verbo pòrre irregolare
della sec
onda coniugazione (ere)
E’  irregolare perché non segue completamente lo schema della seconda
coniugazione cioè presenta  irregolarità nella desinenza o nella radice

MODO INDICATIVO
Presente
io pongo
tu poni
egli pone
noi poniamo
voi ponete
essi pongono

Passato prossimo
io ho posto
tu hai posto
egli ha posto
noi abbiamo posto
voi avete posto
essi hanno posto

Imperfetto
io ponevo
tu ponevi
egli poneva
noi ponevamo
voi ponevate
essi ponevano

Trapassato prossimo
io avevo posto
tu avevi posto
egli aveva posto
noi avevamo posto
voi avevate posto
essi avevano posto

Passato remoto
io posi
tu ponesti
egli pose
noi ponemmo
voi poneste
essi posero

Trapassato remoto
io ebbi posto
tu avesti posto
egli ebbe posto
noi avemmo posto
voi aveste posto
essi ebbero posto

Futuro semplice
io porrò
tu porrai
egli porrà
noi porremo
voi porrete
essi poranno

Futuro anteriore
io avrò posto
tu avrai posto
egli avrà posto
noi avremo posto
voi avrete posto
essi avranno posto

MODO CONGIUNTIVO
Presente
che io ponga
che tu ponga
che egli ponga
che noi poniamo
che voi poniate
che essi pongano

Passato
che io abbia posto
che tu abbia posto
che egli abbia posto
che noi abbiamo posto
che voi abbiate posto
che essi abbiano posto

Imperfetto
che io ponessi
che tu ponessi
che egli ponesse
che noi ponessimo
che voi poneste
che essi ponessero

Trapassato
che io avessi posto
che tu avessi posto
che egli avesse posto
che noi avessimo posto
che voi aveste posto
che essi avessero posto

MODO CONDIZIONALE 
Presente
io porrei
tu porresti
egli porrebbe
noi porremmo
voi porreste
essi porrebbero

Passato
io avrei posto
tu avresti posto
egli avrebbe posto
noi avremmo posto
voi avreste posto
essi avrebbero posto

MODO IMPERATIVO
Presente
poni tu
ponga egli
poniamo noi
ponete voi
pongano essi

Futuro
porrai tu
porrà egli
porremo noi
porrete voi
porranno essi

MODO INFINITO 
Presente
porre

Passato
avere posto

MODO PARTICIPIO 
Presente
ponente

Passato
posto

MODO GERUNDIO
Presente
ponendo

Passato
avendo posto

Autore dell'articolo: rino